mercoledì 9 novembre 2016

Dieci consigli per iniziare a correre

Come già annunciato in questo articolo, correre è uno sport che può essere svolto facilmente da tutti. Infatti, basta un buon paio di scarpe e un tratto di strada non troppo trafficato per iniziare a muovere i primi passi.
Di seguito vediamo i primi dieci consigli che diamo a chi inizia a correre. Prima di iniziare però vi rimando alla pagina dei "falsi miti" dei Runners per tenere sott'occhio le varie credenze popolari. 


I nostri dieci consigli per iniziare:






1) Non avere fretta:

Quando si inizia a correre si verrà presto raggiunti dall'ansia di vedere i primi risultati o dall'ansia di qualche futuro allenamento.
Nella corsa, così come in molte altre cose, è sempre bene procedere a piccoli passi. Iniziare a focalizzare l'attenzione sull'allenamento più imminente, senza pensare a quello che ci aspetterà in seguito. La stessa cosa vale per i miglioramenti: essi arriveranno, pian piano, con il tempo!


2) Tenere sotto controllo le cattive abitudini: 

In molti iniziano a correre per dimagrire o per smettere di fumare. La corsa aiuta sotto questi aspetti, ma per ricevere i veri miglioramenti è necessario fare quel qualcosa in più per combatterli. Quindi bilanciare la corsa con una riduzione del fumo e una moderazione/controllo della propria dieta.


3) Scegliere e tenere d'occhio le scarpe da corsa: 


In questo articolo vi parlerò della scelta della scarpa da corsa. Le scarpe sono forse l'unico vero accessorio necessario per correre. Il loro ruolo è proprio quello di ridurre gli urti e scaricare a terra l'impatto con il nostro corpo. Va detto che ogni piede è diverso e pertanto è bene avere una scarpa che calzi e giochi bene su di esso. Attenzione anche al loro consumo, visto che non durano in eterno (una stima dice che il consumo di una scarpa si aggira su circa 500/600 km, ma dipende da moltissime variabili). In un futuro articolo vi parlerò di come valutare il consumo delle scarpe.

4) Non svolgere troppi allenamenti consecutivi: 

Questo è tanto più vero quanto più siete all'inizio con questo sport. Per iniziare è sempre bene lasciare qualche giorno di riposo tra due allenamenti di corsa.

5) La visita medica: 


Come già scritto nel punto 2, è sempre bene associare alla corsa anche una dieta corretta e un controllo delle proprie "cattive abitudini". In realtà, prima di iniziare una qualsiasi attività sportiva, è bene fare un certificato medico per ottenere il via libero alla pratica sportiva (qualsiasi essa sia). 

6) Avere e rinnovare i propri obiettivi: 

Essere motivati è una chiave molto importante per chi corre. Infatti, avere un obiettivo da seguire e raggiungere è fonte di motivazione. Gli obiettivi sono innumerevoli e variano dal "semplice" stare in forma, al perdere peso, al raggiungere una certa distanza o velocità.
Ognuno di questi obiettivi però dovrà essere rinnovato con ogni progresso. Gli obiettivi dovranno essere realistici e raggiungibili: per esempio, sognare di correre un'intera maratona alla prima uscita non potrà fornire la giusta motivazione in quanto occorreranno moltissimi allenamenti e tempo.



7) Correre in modo spontaneo: 

Questo punto viene spesso chiamato "correre naturali", ma la parola naturale è derivata da una lunga distorsione dei fatti cronologici. molto presto vi parlerò di un suo "falso mito".
La corsa deve essere spontanea e senza preoccupazioni, quindi cercare di correre nel modo più rilassato possibile senza preoccuparsi del COME si corre.
In ogni caso, la scelta migliore sarà quella di farsi valutare la propria tecnica di corsa da un occhio esperto, ma è una cosa che è preferibile fare quando ormai si è già "avviati" alla corsa stessa.

8) La respirazione: 


La respirazione o, più precisamente, l'intensità e frequenza del respiro sono dei buoni indicatori dello sforzo che si sta compiendo. Più lo sforzo sarà intenso, più la respirazione si farà profonda e frequente. Per iniziare a correre, un buon parametro di sforzo è quello di correre con una respirazione poco profonda e non troppo frequente.
Alcune persone noteranno di riuscire ad inspirare con la bocca ed espirare con la bocca. Non preoccupatevi nel caso voi non dovreste riuscirci! E' una cosa molto soggettiva!


9) Vestirsi con il necessario: 

In inverno è bene coprirsi per non sentire freddo o, peggio, raffreddarsi durante la corsa. Molto utili gli abbigliamenti tecnici, come le maglie o i pantaloni "termici". L'importante è coprirsi per evitare di affrontare il freddo senza esserne sufficientemente riscaldati.
In estate sarà invece possibile vestirsi con abbigliamenti più leggeri e traspiranti.




10) Divertiti!


Commento di Stefano:

Un buon consiglio personale può essere quello di non fermarsi. 
Anche se nelle prime uscite non sarà facile trovare la forza di volontà per uscire di casa, sicuramente con il passare del tempo questa situazione si attenuerà sempre di più fino a desiderare tutto il giorno l'arrivo della "vostra" ora per correre. 
Ed i benefici che ne trarrete saranno innumerevoli!










2 commenti:

  1. Potevate fare un blog sul calcio, quel bellissimo sport

    RispondiElimina